Carocci editore - Gente di bordo

Password dimenticata?

Registrazione

Gente di bordo

Luca Lo Basso

Gente di bordo

La vita quotidiana dei marittimi genovesi nel XVIII secolo

Edizione: 2017

Collana: Studi Storici Carocci (273)

ISBN: 9788843079513

In breve

Come viveva un marinaio del XVIII secolo? Quali erano i suoi problemi quotidiani a bordo delle navi e a terra? Come faceva carriera? Come poteva diventare padrone o capitano? Quali erano i contrasti che sorgevano fra la gente di mare? A quale autorità ci si poteva rivolgere per dirimere le liti? Il volume prova a risponde a queste domande, prendendo i marittimi liguri come caso paradigmatico di un mondo del lavoro duro, ma affascinante al tempo stesso, alla luce delle fonti giudiziarie prodotte dall’istituzione della Repubblica di Genova preposta alla tutela e al controllo della gente di mare: il Magistrato dei Conservatori del Mare. Attraverso una visione storiografica “dal basso”, che si avvale di un’ampia documentazione rilasciata da analoghe istituzioni presenti nei più importanti porti del Mediterraneo (Marsiglia, Livorno, Napoli, Venezia, Palermo, Malta ecc.), nel testo si dà voce a quella moltitudine di “ignoti marinai” che con il loro lavoro hanno consentito il rapido sviluppo del capitalismo moderno. Ecco quindi che nel libro si susseguono frammenti di storie individuali, di conflitti, di guadagni e di sventure che potevano capitare nella vita lavorativa di un marittimo del XVIII secolo.

Indice

Abbreviazioni
Introduzione. Lo sguardo dell’ignoto marinaio
Ringraziamenti

1. I tribunali marittimi tra giustizia sommaria e ordinaria
2. Diventare padroni e capitani: elezione, selezione, istruzione
3. Una vita da capitano: Nicolò Campanella
4. Uno Schettino del Settecento? Un padrone di Chiavari di fronte al naufragio
5. La ricchezza dei marittimi: testamenti e inventari
6. Le pratiche mercantili
7. Le pratiche illegali: contrabbando, frodi e bandiere false
8. Identità, nazionalità e conflittualità a bordo

Riferimenti bibliografici